10 domande su As.So.Di.Pro.

  1. Come funzionano gli organismi di Assodipro?Ogni anno, generalmente nel mese di maggio, si tiene un congresso nazionale, dove tutti i delegati delle organizzazioni periferiche (1 delegato per le sedi che contano fino a 150 iscritti, 2 per quelle che vanno da 150 a 300 iscritti e così via) discutono del funzionamento dell’associazione; ogni tre anni, invece, si svolge un congresso straordinario durante il quale i delegati eleggono i 9 componenti del comitato esecutivo, che loro volta eleggono il presidente.
  2. Cosa fa un collaboratore di Assodipro ?Un collaboratore di Assodipro fa tutto ciò che ritiene opportuno in base al tempo che ha a disposizione; le opzioni sono varie, spaziano dai compiti di cassiere a quelli di segretario, al mantenimento dei contatti con i legali e – perché no? – all’organizzazione di un torneo di calcetto. Tutto questo, però, all’interno di un grande circolo gestito democraticamente e senza imposizioni dal vertice.
  3. È possibile collaborare con Assodipro essendo un militare in servizio ?Certamente sì. Assodipro non è un’associazione di militari, ma un’associazione di cittadini e nessuno vieta a un cittadino qualunque – un militare, un impiegato o vostra suocera – di esservi iscritto; la legge proibisce le associazioni di militari e quindi quando si è in servizio non si può propagandare Assodipro, ma all’infuori del servizio è tutto perfettamente lecito e l’attività di Assodipro è completamente legale e alla luce del sole.
  4. È possibile collaborare con Assodipro soltanto a livello nazionale ?In teoria sì, ma occorre avere competenze specifiche, per esempio parlare correntemente una lingua straniera oppure avere tanta dimestichezza con la lingua italiana da essere in grado di scrivere un articolo chiaro ed esaustivo.
  5. Assodipro paga i propri collaboratori ?No, altrimenti sarebbe una società, non un’associazione. Ai collaboratori è garantito il rimborso delle spese e un ampio guadagno dal punto di vista delle conoscenze professionali e umane.
  6. È possibile aprire anche un sito internet locale?Certo, chiaramente dietro autorizzazione del comitato esecutivo.
  7. Forse mi piacerebbe collaborare con Assodipro, però ho molti dubbi e qualche timore.È legittimo essere preoccupati, ma i timori possono essere superati soltanto con la conoscenza di Assodipro, dei suoi progetti e della sua attività, delle persone che con essa collaborano da anni.
  8. Ho controllato nell’elenco delle sedi e non ne ho trovate nella mia città.Puoi aprire anche tu un ufficio Assodipro nella tua città, l’associazione ti seguirà passo passo.
  9. L’idea di collaborare potrebbe anche piacermi, ma non sono completamente d’accordo con la politica dell’associazione.
  10. Questo è un altro buon motivo per collaborare con Assodipro e far valere al suo interno la tua opinione.

Manifesto approvato dall’Assemblea dei delegati nazionali Assodipro a Rimini, 18 – 20/05/2001

Per informazioni o delucidazioni assodipro@assodipro.org