Associazione,  Società

2009: CONSUNTIVO DI UN ANNO DI ATTIVITA’

Dai ricorsi per l’equa riparazione agli interventi di solidarietà e tutela L’avvio di uno nuovo anno è, come consuetudine, la circostanza per tracciare un rendiconto sulla attività annuale del sodalizio da trasmettere ai soci come dovere di informazione.


Bene! Il 2009, per la dirigenza nazionale del sodalizio, per il Comitato Esecutivo Nazionale, per le Strutture Territoriali e per i diversi Studi Legali che supportano l’impegno non lucrativo di Assodipro, è stato in primo luogo un anno di duro e oscuro lavoro che consentirà a diverse migliaia di soci di beneficiare degli indennizzi relativi ai ricorsi di Equa Riparazione.

Un lavoro che nella fase propedeutica al deposito dei ricorsi di Equa Riparazione presso la Corte d’Appello di Roma ha incontrato le novità introdotte dalla legge 133/08 che ne hanno rallentato il regolare corso procedurale;

allo scopo di mandare a buon fine i ricorsi di Equa Riparazione è stato necessario perfezionare lo stato dei contenziosi originari mediante il deposito presso il TAR del Lazio di apposite istanze e precise domande;
in tal senso il meticoloso operare di quanti hanno gestito le pratiche in questione ha contribuito a sanare tutte le incombenze insorte conferendo quindi al lavoro dello studio legale che cura i ricorsi di Equa Riparazione nuovi impulsi operativi.

A partire dal prossimo mese di febbraio cominceranno le prime udienze dei ricorsi in questione che con sistematica programmazione andranno avanti nel tempo; in tal senso è utile segnalare che per dato di fatto la Cor te d’Appello di Roma si pronuncia sui Ricorsi di Equa Riparazione mediamente dopo 23-24 mesi dalla data del deposito degli stessi.

Approfitto della circostanza per ricordare a quanti hanno aderito ai ricorsi di Equa Riparazione che nella eventualità di una modifica dei dati residenziali segnalati all’atto della adesione è indispensabile comunicare al sodalizio i nuovi recapiti;
ciò per mettere lo studio legale che cure le pratiche di cui trattasi nella condizione di corrispondere con certezza con gli interessati al fine di notificare agli stessi gli esiti dei ricorsi e la richiesta di eventuale documentazione utile a dar corso ai pagamenti degli indennizzi.
Dopo un importante lavoro preparatorio, al fine di corrispondere al meglio alle esigenze di informazione dei soci e di quanti seguono l’attività di Assodipro è stato di recente messo in operatività il nuovo sito web del sodalizio ; trattasi di uno strumento che al fine di essere utilizzato al meglio richiede la registrazione dei visitatori.

Il sodalizio, così come già detto nel comunicato di presentazione, è intenzionato e motivato a migliorarlo aggiornandolo alle esigenze dei soci, ai quali, con la circostanza si richiede la collaborazione di segnalazioni, utili ad ampliarne la piattaforma informatica , di argomenti di riflessione e contributi di pensiero.

Il nuovo sito web di Assodipro sarà un compagno a cui rivolgersi per ottenere informazione ed assistenza; sarà strumento di visibilità personale per chi nel rispetto delle regole che informano la libertà di espressione alimenterà il dibattito proponendo argomenti utili alla collettività evitando l’anonimato e l’offensiva invettiva.
In tema di solidarietà ed assistenza il 2009 è stato un anno riempito da interventi impegnativi che hanno toccato interessi e bisogni concreti e tanta umana sofferenza.

L’onda lunga dei ricorsi di Equa Riparazione ha restituito ad Assodipro il contatto con migliaia di ex soci o di eredi di questi che sono stati serviti con le premure che merita chi, con rispetto richiede attenzione;
è stata una esperienza che nel mettere in luce il nefasto lavoro che le malattie, gli incidenti ed il tempo hanno prodotto nel corpo sociale del sodalizio, ha evidenziato un umano spaccato denso di sofferenze, solitudini e smarrimenti che non hanno comunque disperso il senso della gratitudine per ciò che Assodipro offriva in termine di ascolto e servizio.

Dentro il tempo di questa importante esperienza di servizio sono state affrontate con successo questioni legate ad insorti indebiti pensionistici segnalatici, alla proposizione di istanze utili alla emissione dei decreti definitivi di pensione e alla urgenza di ottenere da parte dell’Inpdap la riliquidazione del relativo trattamento pensionistico che ha potuto poi beneficiare della dovuta assistenza circa la verifica degli atti contabili.
E’ stata inoltre fornita assistenza a chi trovandosi nella condizione di agire al fine di ottenere riconoscimenti medico-legali e provvidenze a questi legate, ha avuto bisogno di essere guidato e se del caso legalmente assistito.

Chi era nella condizione di ottenere i benefici relativi all’I.S.A. è stato messo nella condizione di proporre la relativa domanda; chi ha avuto bisogno del patrocinio legale per pratiche legate al trasferimento di sede per ottenere il ricongiungimento al coniuge è stato debitamente e prontamente assistito e servito.

E’ stata inoltre fornita assistenza in tanti casi di riforma dal servizio per inabilità professionale così come si è utilmente intervenuti in diversi casi riguardanti avviati procedimenti disciplinari.

Ogni domanda di assistenza rivolta al sodalizio è stata sempre trattata con la dovuta premura;
allo stato restano inevase poche istanze di assistenza che richiedono approfondimenti già inoltrati agli studi legali che con Assodipro intrattengono rapporti di collaborazione.

La sensibilità solidaristica di Assodipro oltre ad essersi espressa nella routine del lavoro degli Organi e delle Strutture Territoriali è stata concretamente manifestata alla popolazione aquilana in occasione del terremoto che ha investito una parte significativa della regione Abruzzo; altri mirati interventi di solidarietà sono allo studio e saranno deliberati dal Comitato Esecutivo Nazionale nella prossima riunione già programmata per la metà del prossimo mese di gennaio.

Le relazioni politiche che Assodipro intrattiene con quelle soggettività che mostrano rispetto ed attenzione per la sua missione, nel confermare la considerazione di cui gode il sodalizio per il servizio che offre hanno nel complesso consentito il rafforzamento della spinta che sostiene la necessità di profonde riforme dei comparti Difesa e Sicurezza.

Sinergie importanti che non mancheranno di esprimersi proficuamente e pubblicamente nella prossima primavera.

A tutti coloro che hanno servito lealmente la missione di Assodipro, a coloro che incrociando il sodalizio hanno mostrato sentimenti di rispetto ed amicizia, ai responsabili delle Strutture Territoriali che si sono fatti carico con operosa attività di servire i propri soci, ai titolari degli Studi Legali che operano a sostegno della attività di Assodipro, alla redazione del NGDM che con grossi sacrifici opera a favore dei militari ai quali offre diritto di cittadinanza e di cronaca, ai Componenti gli Organi del Sodalizio, agli amici che gestiscono i siti web associativi, ai benefattori che con contributi propri sostengono finanziariamente gli sforzi che il sodalizio compie, agli amici delle consorelle organizzazioni che al pari di Assodipro operano a sostegno della causa dei diritti dei militari e a tutti i soci e alle loro rispettive famiglie i migliori auguri per il nuovo anno.

AS.SO.DI.PRO.
Il Presidente
Emilio Ammiraglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *