Associazione,  Parlamento Europeo,  Rappresentanza militare,  Sindacato

As.So.Di.Pro a confronto con l’On.le G. Crema

Associazione Solidarietà Diritto e Progresso

Comunicato Stampa

L’As.So.Di.Pro a confronto con l’On.le G. Crema dello Sdi/Rnp

In un clima di rinnovata amicizia fra coloro che  nel passato hanno condiviso comuni impegni a favore della emancipazione democratica della società militare, si è svolto lo scorso 06 giugno un importante incontro (richiesto dalla Presidenza Nazionale di ASSODIPRO) fra l’ON.le G. Crema dello  S.D.I./R.N.P , membro della Commissione Difesa della Camera dei Deputati e il Presidente Nazionale del sodalizio Emilio Ammiraglia, accompagnato per la circostanza dal direttore del NGDM D.ssa Antonella Manotti.

Il Presidente Nazionale di Assodipro, Emilio Ammiraglia nel ricordare all’On.le G.Crema l’importante contributo storico offerto dai socialisti  in occasione delle vicende che caratterizzarono il dibattito e l’approvazione della L. 382/78  ha richiesto al suo interlocutore di adoperarsi affinché la presenza dei socialisti, in tema di sostegno della valorizzazione della condizione militare, torni ad essere significativamente presente nel dibattito politico in perfetta coerenza   con la propria storia.

L’On.le G. Crema, in accoglimento delle richieste di cui sopra,  nel rimarcare  il fatto che allo stato è membro della Commissione Difesa della Camera dei Deputati non per mere indicazioni  di partito ma per motivata scelta derivante da interesse personale per le politiche segnalate  e da esperienze  politiche-istituzionali maturate in Organismi sovrannazionali,  deputati ad occuparsi delle   politiche di Difesa, ha dichiarato  tutta la propria incondizionata disponibilità a farsi carico delle esigenze di riforma che investono la società militare; ciò anche in relazione al fatto che lo SDI/RNP, per gli aspetti della Difesa  è anche autorevole voce di Governo tramite il Sottosegretario alla Difesa  On. Ing. Emidio Casula.

Sui temi generali dei diritti di tutela dei militari che, allo stato sono oggetto, di un grande fermento interno alle FF.AA. e alle FF.PP.  e di una sua  sicura attenzione, l’On.le Crema ha rilevato le difficoltà politiche  che incontrano le esigenze di riforma dello strumento di tutela dei militari; i numeri dell’attuale maggioranza parlamentare e di Governo, le opzioni dei partiti   in materia   e quindi  gli equilibri politici sono di una evidente frammentarietà e  precarietà che non possono consentire a nessuno suggestioni circa  il raggiungimento di ravvicinate soluzioni così come avvertite e auspicate da gran parte della società militare.

Nel concreto delle emergenze che investono la società militare (favismo-cure termali-esuberi-precariato- TFR, previdenza integrativa e riordino delle carriere ecc..)  l’On.le Crema ha manifestato la propria disponibilità ad assecondare momenti di confronto politico  con quanti ritengono di poter offrire contributi utili per la soluzione di tali problematiche; confronti-incontri che  Assodipro si è dichiarata favorevole ad organizzare a partire dalla ripresa dei lavori dopo la prossima pausa estiva.

As.So.Di.Pro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *