ASSOCIAZIONE SOLIDARIETA' DIRITTO E PROGRESSO

Comunicazioni ai soci

 

L’ Associazione Solidarietà Diritto e Progresso, ha elaborato un fac-simile (Indirizzo valido per AM) di richiesta copie documentazione rilevanti per la rideterminazione della propria anzianità giuridica, ai sensi della legge 212/83 art. 35.

A parziale modifica del Fac-simile comunicato già sul nostro sito si sostituisce il medesimo con altro più efficace nel rispetto della legge 241/90

Per informazioni, i soci di ASSODIPRO possono rivolgersi al Segretario Nazionale con sede nella sezione di Piacenza.

Si allega copia fac-simile della domanda.


 

ALLA      DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

II Reparto – 6^ Divisione

 

ALLA      COMMISSIONE DI AVANZAMENTO SOTTUFFICIALI

(EX ART. 1 bis L. 186/2004)

 

                            = ROMA =

 

 

 

Oggetto: Istanza di accesso agli atti amministrativi.

 

 

Io sottoscritto, Maresciallo 1^ Classe ____________________, in servizio presso il ___________________ dell’Aeronautica Militare, con la presente, in riferimento anche al foglio Prot. n. M_D/GMIL_03-II/6/SC/2006/47245 del 26 maggio 2006,

PREMESSO

-         che in data _________ mi è stato notificato l’atto con il quale il Comando __________________________  mi comunica l’esito della valutazione ai fini della rideterminazione dell’anzianità assoluta nel grado rivestito, operata d\\alla Commissione istituita ai sensi dell’art. 1 bis, comma 9, della legge 27 luglio 2004, n. 186;

-         che in tale atto è riportato il punteggio di _____/30 attribuitomi dalla predetta Commissione, per effetto del quale sono stato collocato al _____° posto della relativa graduatoria di merito, e pertanto mi è stata rideterminata l’anzianità assoluta nel grado di Maresciallo di 1^ classe, ai soli fini giuridici, con decorrenza dal ________;

-         che le attività e le valutazioni della Commissione convocata in sede collegiale, nonché quelle singolarmente svolte o espresse da ciascuno dei suoi membri, rappresentano  innegabilmente dei “documenti amministrativi” concernenti attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla natura pubblicistica o privatistica della loro disciplina sostanziale, ai sensi del rinnovellato art. 22 della legge 7 agosto 1990, n. 241,

CHIEDO

ai sensi e per gli effetti degli artt. 22 e ss. della legge 7 agosto 1990, n. 241, in relazione al procedimento di valutazione svolto nei miei confronti, dalla competente Commissione di cui in premessa,

-         di conoscere quali siano stati i criteri concretamente adottati per giungere all’attribuzione del punteggio di merito di ______/30,

-         di conoscere il valore numerico attribuito ai seguenti elementi da ogni singolo membro della predetta Commissione:

1.      qualità morali;

2.      qualità di carattere;

3.      qualità fisiche;

4.      qualità professionali dimostrate durante la carriera, specialmente nel grado rivestito, con particolare riguardo al servizio prestato presso reparti o in imbarco;

5.      eventuale attività svolta al comando di minori unità;

6.      numero ed importanza degli incarichi ricoperti e delle specializzazioni possedute;

7.      doti culturali e risultati dei corsi, esami ed esperimenti;

-         di conoscere il valore numerico attribuito ai seguenti elementi dalla Commissione in sede di convocazione collegiale:

1.      qualità morali;

2.      qualità di carattere;

3.      qualità fisiche;

4.      qualità professionali dimostrate durante la carriera, specialmente nel grado rivestito, con particolare riguardo al servizio prestato presso reparti o in imbarco;

5.      eventuale attività svolta al comando di minori unità;

6.      numero ed importanza degli incarichi ricoperti e delle specializzazioni possedute;

7.      doti culturali e risultati dei corsi, esami ed esperimenti;

-         di conoscere il giudizio iniziale di ciascun membro, i  parametri/coefficienti, i punteggi, nonché gli apprezzamenti e/o penalizzazioni, incrementi/decrementi,  concretamente utilizzati, con o senza l’ausilio del sistema informatico (database);

-         copia delle “bozze delle votazioni orientative in trentesimi elaborate dai singoli membri”

-         copia del programma/software concretamente utilizzato dalla Commissione ovvero da ogni suo singolo membro;

-         copia di tutte le “videate” del programma/sistema informatizzato utilizzato da ogni singolo membro, ai fini della valutazione dello scrivente, dalle quali risultino chiaramente i valori numerici e di percentuale di incremento/decremento, adottati in relazione ai seguenti elementi:

1.      Anagrafica;

2.      Qualità Fisiche, Morali e di Carattere;

3.      Qualità intellettuali e Culturali;

4.      Qualità professionali;

5.      Giudizio complessivo finale;

6.      Calcolo dei punteggi per singola matricola;

7.      Tabelle dei coefficienti per calcolo punteggi (Benemerenze, Corsi, Titoli di Studio, Sanzioni, Livelli Lingue, Giudizi, Esperienza nel Grado, Coefficiente di correzione, Posizione di Ruolo);

8.      Punteggio della posizione di ruolo applicato rispettivamente ai gruppi “A”, “B” e “C”;

-         di conoscere il “metro di giudizio” di ogni singolo membro e la sua eventuale evoluzione in relazione al percorso valutativo all’interno dell’aliquota di valutazione;

nonché, in relazione al medesimo procedimento, con riferimento alla valutazione svolta per ogni singolo Maresciallo di 1^ classe che nella medesima graduatoria di merito precede la ______° posizione, ovvero quelli posizionatisi dal 1° al ______° posto, dei seguenti documenti amministrativi:

-         di conoscere il valore numerico attribuito ai seguenti elementi da ogni singolo membro della predetta Commissione:

1.      qualità morali;

2.      qualità di carattere;

3.      qualità fisiche;

4.      qualità professionali dimostrate durante la carriera, specialmente nel grado rivestito, con particolare riguardo al servizio prestato presso reparti o in imbarco;

5.      eventuale attività svolta al comando di minori unità;

6.      numero ed importanza degli incarichi ricoperti e delle specializzazioni possedute;

7.      doti culturali e risultati dei corsi, esami ed esperimenti;

-         di conoscere il valore numerico attribuito ai seguenti elementi dalla Commissione in sede di convocazione collegiale:

1.      qualità morali;

2.      qualità di carattere;

3.      qualità fisiche;

4.      qualità professionali dimostrate durante la carriera, specialmente nel grado rivestito, con particolare riguardo al servizio prestato presso reparti o in imbarco;

5.      eventuale attività svolta al comando di minori unità;

6.      numero ed importanza degli incarichi ricoperti e delle specializzazioni possedute;

7.      doti culturali e risultati dei corsi, esami ed esperimenti;

-         di conoscere il giudizio iniziale di ciascun membro, i  parametri/coefficienti, i punteggi, nonché gli apprezzamenti e/o penalizzazioni, incrementi/decrementi,  concretamente utilizzati, con o senza l’ausilio del sistema informatico (database);

-         copia delle “bozze delle votazioni orientative in trentesimi elaborate dai singoli membri”

-         copia del programma/software concretamente utilizzato dalla Commissione ovvero da ogni suo singolo membro;

-         copia di tutte le “videate” del programma/sistema informatizzato utilizzato da ogni singolo membro, ai fini della valutazione, dalle quali risultino chiaramente i valori numerici e di percentuale di incremento/decremento, adottati in relazione ai seguenti elementi:

1.      Anagrafica;

2.      Qualità Fisiche, Morali e di Carattere;

3.      Qualità intellettuali e Culturali;

4.      Qualità professionali;

5.      Giudizio complessivo finale;

6.      Calcolo dei punteggi per singola matricola;

7.      Tabelle dei coefficienti per calcolo punteggi (Benemerenze, Corsi, Titoli di Studio, Sanzioni, Livelli Lingue, Giudizi, Esperienza nel Grado, Coefficiente di correzione, Posizione di Ruolo);

8.      Punteggio della posizione di ruolo applicato rispettivamente ai gruppi “A”, “B” e “C”;

-         di conoscere il “metro di giudizio” di ogni singolo membro e la sua eventuale evoluzione in relazione al percorso valutativo all’interno dell’aliquota di valutazione.

La presente istanza la fine di tutelare gli interessi legittimi dello scrivente.

Quanto sopra con l’espresso avvertimento che decorso infruttuosamente il termine di legge, ovvero 30 giorni dalla data di ricezione della presente, senza che mi sia pervenuto il compimento dell’atto richiesto, ovvero i motivi che lo impediscono, non esiterò ad adire giustizia nelle sedi opportune.

______, ________

                                                                     Maresciallo 1^ classe ________________